Vitamin C

Vitamin C (L-Ascorbinsäure) ist ein wasserlösliches Vitamin, das in allen Obst- und Gemüsesorten enthalten ist. Im Gegensatz zur landläufigen Meinung sind hohe Konzentrationen dieses Vitalstoffs nicht nur in exotischen Früchten, sondern auch in vielen einheimischen enthalten.

Besonders wichtig ist Vitamin C für den Aufbau eines starken Immunsystems. Doch wussten Sie schon, dass Vitamin C darüber hinaus für viele weitere Funktionen in unserem Körper notwendig ist?

Read More
Set Descending Direction

7 Items

per page
  1. Natura Felix
    natura felix PureWay-C® 500
    Bestell-Nr. 84465 | 120 capsule
    20,00 € / 100 g
    Incl. 7% VAT zzgl. Versandkosten
    Out of stock
  2. Natura Felix
    natura felix Vitamina C 1000 confezione risparmio
    Bestell-Nr. 84221 | 240 Compresse
    6,54 € / 100 g
    Incl. 7% VAT zzgl. Versandkosten
    Out of stock
  3. Natura Felix
    natura felix Vitamina C 1000
    Bestell-Nr. 84220 | 90 Compresse
    9,05 € / 100 g
    Incl. 7% VAT zzgl. Versandkosten
    Out of stock
  4. Natura Felix
    natura felix Vitamina C 500 Complesso
    Bestell-Nr. 84210 | 120 capsule
    17,67 € / 100 g
    Incl. 7% VAT zzgl. Versandkosten
    Out of stock
  5. Natura Felix
    natura felix Vitamina C pastiglie
    Bestell-Nr. 84140 | 180 pastiglie
    10,56 € / 100 g
    Incl. 7% VAT zzgl. Versandkosten
    Out of stock
  6. Natura Felix
    natura felix Complesso C in polvere
    Bestell-Nr. 84040 | 250 grammi
    10,06 € / 100 g
    Incl. 7% VAT zzgl. Versandkosten
    Out of stock
  7. Natura Felix
    natura felix Ascorbato di magnesio
    Bestell-Nr. 84025 | 250 grammi
    13,78 € / 100 g
    Incl. 7% VAT zzgl. Versandkosten
    Out of stock
Loading ...
Load More ...
Set Descending Direction

7 Items

per page
 

La vitamina C e il raffreddore

La vitamina C (acido L-ascorbico) è di gran lunga la vitamina più conosciuta. grazie alla sua influenza positiva sul nostro sistema immunitario. Rafforzando le difese immunitarie, può ridurre la suscettibilità alle infezioni. Ecco perché la vitamina C è al primo posto tra i rimedi contro il raffreddore.

Altre funzioni della vitamina C

La vitamina C non è importante solo per il sistema immunitario. Questa vitamina idrosolubile è uno degli antiossidanti più importanti del corpo. Protegge le nostre cellule dai radicali aggressivi e può quindi contrastare i processi di invecchiamento. La vitamina C è indispensabile anche per la costituzione del nostro tessuto connettivo, ad esempio nella pelle, nelle pareti dei vasi sanguigni, nelle ossa, nei denti e nelle gengive. Ecco perché gli integratori alimentari a sostegno della conservazione delle ossa contengono di solito anche vitamina C.

La vitamina C svolge un ruolo molto importante anche nel metabolismo. Tra le altre cose, stimola i sistemi enzimatici del fegato e promuove l'assorbimento di microelementi come il ferro. Alcuni ormoni e sostanze messaggere possono essere prodotti esclusivamente con la vitamina C. Questa vitamina essenziale è inoltre coinvolta nella formazione del sistema nervoso e del metabolismo energetico. La vitamina C in dosi elevate sembra essere utile anche per chi soffre di allergie. Infine, ma non per questo meno importante, ha un effetto antistress e conferisce maggiore serenità.

La vitamina C è una vitamina essenziale per noi umani

Nel regno animale, l'acido ascorbico non è affatto una vitamina essenziale, poiché quasi tutti gli animali possono produrla da soli. Oggi si presume che i nostri antenati, diversi milioni di anni fa, fossero vegetariani puri e avessero a disposizione una quantità molto elevata di vitamina C. A causa di una mutazione, il nostro diretto antenato ha perso la capacità di produrre vitamina C, probabilmente per utilizzare per altre funzioni l’energia spesa in tale produzione.

Oggi molte persone non riescono ad assumere sufficiente vitamina C attraverso l’alimentazione, nonostante la sua presenza in molti alimenti.

Fonti naturali di vitamina C

Poiché la vitamina C non può essere immagazzinata dal nostro corpo, è importante l’apporto giornaliero. Essa è contenuta in frutta e verdura fresche, benché il contenuto di vitamina C di questi alimenti diminuisca rapidamente attraverso la conservazione e il riscaldamento.

Va notato che i limoni non sono i frutti più ricchi di vitamina C. Questo privilegio è del piccolo frutto rosso chiamato Camu-Camu, proveniente dalla regione amazzonica. Ma anche piante autoctone come l'ortica e la rosa canina sono note per il loro altissimo contenuto di vitamina C, che supera di gran lunga quello degli agrumi.

Il dosaggio giornaliero consigliato di vitamina C è davvero sufficiente?

Attualmente la quantità giornaliera raccomandata di vitamina C per una persona che pesa 75 kg è di 80 mg. Questa quantità è però molto controversa tra i nutrizionisti ed è ormai riconosciuto che sia del tutto insufficiente.

In caso di malattia, secondo molti studiosi, la dose ottimale arriva addirittura a 200 mg per kg di peso corporeo. Nel caso di una persona di 75 kg, si tratterebbe di 6 o 15 grammi di vitamina C! Va ricordato che oggi assumiamo circa 1 grammo di vitamina C al giorno con una dieta ricca di frutta e verdura. Diversi grammi non vengono dunque assunti con una normale dieta.

Mangiare più frutta e verdura è una buona misura per un apporto di base di vitamina C (anche per le preziose sostanze vegetali secondarie). Tuttavia, questo non è sufficiente per le in caso di infezione, quando fabbisogno giornaliero aumenta drasticamente. Quanta vitamina C si dovrebbe dunque assumere? Ognuno dovrebbe essere in grado di regolarsi, sarebbe comunque meglio assumere almeno 1000 mg di vitamina C in aggiunta alla normale dieta.

Anche relativamente alla quantità massima giornaliera esiste grande disaccordo. Certo è solo il fatto che un sovradosaggio è praticamente impossibile. La vitamina C in eccesso viene semplicemente espulsa attraverso i reni. In alcune persone, dosi elevate possono provocare flatulenza e diarrea. Tuttavia, in caso di stress o di malattie gravi, anche diverse decine di grammi di vitamina C sono di solito molto ben tollerati. Apparentemente la tolleranza dipende da quanta vitamina C il corpo ha bisogno in un dato momento.

Carenza di vitamina C

La carenza di vitamina C aumenta la suscettibilità alle infezioni, la pelle appare spenta e secca e l’irritabilità elevata. Possono comparire anche altri sintomi, come le gengive sanguinanti, la difficile cicatrizzazione, i lividi a seguito di piccolissimi urti.

Le persone malate, le donne in gravidanza o che allattano, i fumatori e le persone sotto stress hanno un maggiore bisogno di vitamina C. Poiché questa aumentata necessità non può essere coperta dall’alimentazione, il rischio di carenza di vitamina C è molto alto per queste categorie.

Acido ascorbico e vitamina C tamponata

Per sostenere il sistema immunitario è molto utile un piccolo aiuto sotto forma di integratore alimentare. Sia nel caso di una buona alimentazione di base, che per i momenti di bisogno particolari, come in presenza di malattie.

Quando si acquista la vitamina C in capsule, è bene dare sempre un'occhiata alla lista degli ingredienti, cioè a cosa contiene effettivamente ogni capsula. La vitamina C ad alto dosaggio, con 1000 mg di acido ascorbico puro, può risultare mal tollerata dallo stomaco e dalle mucose intestinali delle persone sensibili. È dunque meglio scegliere preparati di vitamina C tamponata, come il carbonato di calcio. Le preparazioni di questo tipo di alta qualità contengono anche i bioflavonoidi, per ottimizzare l'assorbimento dei composti di vitamina C.